Skip to content

Conservazione dei cibi

5 luglio 2011
by

Dal libro Svezzamento e Allattamento di Jack Newman e Grazia de Fiore, Coleman edizioni, cap. 5

La cucina è l’arte di preparare cibi gustosi, ma è anche l’arte di salvaguardare i contenuti dei nostri cibi evitando di produrre sostanze tossiche. In questo post ci occupiamo di come conservare al meglio i cibi e di alcuni suggerimenti per la manutenzione del frigorifero.

Conservazione dei cibi

  • Pesce: meglio consumarlo il giorno stesso in cui lo acquistiamo anche se conservato al fresco
  • Carne: si decompone più lentamente del pesce e non va interrotta la catena del freddo se non viene consumata il giorno stesso in cui la acquistiamo.
  • Vegetali: durano più a lungo. Foglie, steli e fiori appassiscono in poco tempo e marciscono in fretta, tuberi, radici, bulbi e frutti si conservano anche per mesi se in condizioni adeguate.

Consigli per gli acquisti

  • Acquistare frutta e ortaggi di stagione prodotti localmente
  • Acquistare direttamente dai produttori
  • Conservare gli alimenti per brevi periodi in frigo, in appositi contenitori o avvolti in un panno umido
  • Ricordare che i semi( cereali, legumi, spezie…) restano vivi per lunghi anni e sono una ricca fonte di proteine e vitamine.

Quanto tempo in frigorifero

  • Frutta e verdura da 2 a 7 giorni
  • Salumi 2-3 giorni se affettati, 2-6 settimane se interi, fino a scadenza se confezionati in vaschetta
  • Carne e pesce da 1 a 3 giorni
  • Formaggi fino a scadenza se confezionati, 2-4 giorni per formaggi freschi, 2-3 settimane per formaggi stagionati
  • Cibi cotti da 1 a 3 giorni
  • Latte e yogurt fino a scadenza se chiusi, fino a 2 giorni se aperti
  • burro e uova 3-4 settimane

Ricordiamoci che la temperatura del frigorifero non è uguale in tutti i ripiani: il caldo tende ad andare verso l’alto mentre la parte più bassa è più fredda. Quindi riporre gli alimenti crudi in basso e quelli cotti in alto.

Lasciamo le verdure libere di respirare o dentro gli appositi cassetti o dentro panni umidi o sacchetti di carta.

Per la carne e il pesce possiamo utilizzare la stessa confezione di acquisto o un piatto coperto da pellicola.

I formaggi stagionati e gli affettati vanno conservati avvolti in carta oleata o tela mentre i formaggi freschi in contenitori di plastica o vetro chiusi, così come i cibi cotti.

Burro, yogurt, latte, bibite e uova vanno riposti nella controporta del frigorifero.

Pulizia e manutenzione del frigorifero

  • Lasciare un po’ di spazio tra i prodotti per fare circolare l’aria.
  • Non inserire cibi caldi in frigorifero perchè abbasserebbero la temperatura.
  • Raffreddare e congelare i cibi cotti entro due ore dalla preparazione. Scongelarli il giorno stesso del consumo nel frigorifero e non a temperatura ambiente (soprattutto d’estate). Consumarli entro 24 ore.
  • Riporre gli ultimi acquisti dietro quelli già presenti.
  • Controllare le guarnizioni del frigorifero ogni 4 mesi
  • Sbrinare prima che la brina superi i 5 mm.
  • Pulire il frigorifero una volta al mese.
Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: