Skip to content

Pasta con broccolo affucato

28 agosto 2011

Fonte The Mandra Magazine

SIGNORE RICETTE
Bastano tre ingredienti. L’amore, le mani ed un pizzico di fantasia.

La cucina siciliana è ricca di piatti poveri della tradizione contadina, poco conosciuti ma pieni di storia: quelli della gente comune, tramandati nelle famiglie, basati su ingredienti semplici come il pane, l’olio e le verdure dell’orto. Le vere protagoniste del tramandarsi di queste ricette sono le mamme, che ancora oggi vanno particolarmente fiere dei cibi della loro tradizione perchè rappresentano un patrimonio storico, culturale ed anche artistico da difendere e diffondere. Il ruolo delle mamme è stato ed è ancora di primo piano all’interno della comunità contadina. Regine del focolare, custodi dei saperi e dei sapori della tradizione gastronomiche e delle tecniche di trasformazioni più genuine dei prodotti agricoli, sono loro che da una generazione all’altra hanno trasmesso attraverso gesti e parole il ricco bagaglio di conoscenze che hanno consentito la sopravvivenza delle pratiche della ruralità e della convivialità. A Menfi ne sono esempio i piatti della cucina povera preparati con dedizione e passione dalle mamme vere pioniere di temi salutisti estramente attuali in fatto di tavola, come il Km O e il biologico, qui da sempre applicati in maniera spontanea. Cucinare significa soprattutto conoscere l’ambiente e rispettare la natura, punto di partenza per la preparazione di piatti in cui non ci sono regole nè calcoli di quantità e calorie: per prepararli bastano tre ingredienti, l’amore, le mani ed un pizzico di fantasia. Cucinare vuol dire dare un senso di quotidianeità della famiglia: mamma e cucina, due realtà determinanti di una società semplice, che trae forza dal poco, la farina, l’acqua, il lievito, arricchendo questo “poco” di gesti e rituali veri. Ecco un intrigante viaggio tra i piatti genuini ed introvabili della cucina povera menfitana, tutti frutto ed espressione del territorio e delle sue coltivazioni.
Pasta con broccolo affucato
Preparato dalla Signora Carmela Caruso
Ingredienti: 500 gr. di fusilli, 1 broccolo nedia misura, 1 bottiglia di salsa di pomodoro, 1 cipolla, sale q.b., cannella q.b., chiodi di garofano q.b., 100 gr. di mandorle.
Si fa rosolare la cipolla in una casseruola con dell’olio. Si aggiunge il broccolo a pezzetti , successivamente si aggiunge la salsa di pomodoro e un pò d’acqua. Si aggiungono gli aromi: sale, basilico, un pizzico di cannella, chiodi di garofano. Si lascia cuocere il tutto mezz’ora circa. nel frattempo si cuoce la pasta e si condisce con il broccolo. Si spolvera il tutto con mandorle abbrustolite e tritate. A questo punto si può infornare per 10 minuti per rendere le pasta più gustosa.

Abbinamento: Mandrarossa VIOGNIER

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: