Skip to content

In cucina: u ripiddu ‘nnivicatu

2 gennaio 2012

u ripiddu ‘nnivicatu rappresenta l’Etna innevato, con in cima la lava incandescente

        
Per 6 persone:

500 gr di riso

500 gr di seppie

150 grammi di ricotta fresca

5 cucchiai di salsa di pomodoro piccante

250 gr di pomodoro pelato a pezzetti

un cipollotto

2 spicchi d’aglio

1\2 bicchiere di vino

olio d’oliva extravergine

 

Pulite le seppie, mettendo da parte i sacchetti che contengono il nero e tagliatele a pezzi piccoli. Fate rosolare due spicchi  d’aglio. Aggiungete il pomodoro pelato a pezzetti, le sacche del nero ed i pezzettini di seppia. Salate e fate cuocere  finchè avrete ottenuto una salsa densa e nera. Intanto a parte, fate soffriggere un cipollotto tritato molto finemente. Aggiungete il riso e mescolando, bagnate con il mezzo bicchiere di vino, facendolo evaporare. Unite un mestolo d’acqua e fate cuocere per dieci minuti circa, mescolando spesso. Unite a questo punto la salsa con il nero di seppia e portate a termine la cottura. Sistemate il riso a forma di cono su un piatto di portata e decoratelo con la ricotta e con la salsa piccante

Annunci
One Comment leave one →
  1. 2 gennaio 2012 20:07

    stupendo!!!! e buonissimo!!!!
    e poi è anche facile…:D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: