Skip to content

L’attesa sospesa: non perdiamo il filo.

19 maggio 2012

E’ di ieri l’inaugurazione della mostra di Carmelo Lo Curto “L’attesa sospesa”, a Palermo.

Lo smembramento dei santi e quello dei giudici Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e chi li accompagnava e sosteneva: l’attesa sospesa. Sospesa perché noi vogliamo ritrovare quel filo che ricompone, che rimette insieme, che unifica, e lavoriamo per questo ogni giorno instancabilmente. E invece oggi l’attentato che strazia tre ragazze, tre di noi, delle nostre figlie. Innocenti: incapaci di nuocere.

No.

Ci rifiutiamo di accogliere questa logica. Non lasceremo andare quel filo che ancora una volta è insanguinato e ci insanguina dita e cuore.

Lo riprendiamo, dunque, ripartiamo da ieri: perché vogliamo essere presenti, perché vogliamo rimettere insieme, unire, sanare.

Abbiamo raccolto delle parole ieri, tra i visitatori. Parole scritte sui colori della luce.

Ed eccole, ve le riporto qui sotto:

Il sacrificio è rosso, come il sangue.

Rosso cupo.

Rosso se sacrificio d’amore.

Nero, se subìto.

Il sacrificio è bianco.

Ha un sapore dolce, di sangue. 

Crudo, acre, amaro, acido. Sa di ferro.

E’ dolce-amaro, come l’amore. O come il latte materno.

Profuma di oleandro e gelsomino,

di bacche rosse.

Ha un suono acuto e penetrante: come di violoncello, o di campane a morto. O di uomo.

Il suono del silenzio o dell’alleluia.

Un suono intenso.

Sotto le dita è morbido: come la pelle della tua donna, forte come la mano di tuo padre. Vellutato. Molle. Impalpabile.

O freddo, ruvido.

O come la sabbia bagnata che gratta la pelle.

 

Non perdiamo il filo: andate a visitare la mostra e scrivete le vostre parole, perché possiamo cucirle insieme e fare una sola PAROLA: di tutti.

La nostra.

Cominciamo così, diamo alla voce la possibilità di dire, perché i nostri cuori possano costruire.

Non lasciamo che il dolore ci paralizzi.

Abbiamo chiesto:

Di che colore è il sacrificio?

Che sapore ha?

Che odore?

Che suono?

E se lo tocchi, com’è sotto le dita?

 

Rispondete.

 

L’attesa sospesa 

  • LA FALEGNAMERIA Centro Salesiano Santa Chiara Piazza Santa Chiara 11 – Palermo
  • SEI DIPINTI DI CARMELO LO CURTO
    A CURA DI DANIELA THOMAS

    Dal 18.05.2012 al 30.05.2012
    Opening: venerdì 18 maggio 2012 ore 19:00

    da mercoledì a sabato ore 17:00 – 21:00

    domenica ore 10:00 – 13:00; 17:00 – 21:00

    Ingresso libero

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: