Skip to content

Un vestito bianco, con le margherite

4 settembre 2012

“Come mi trovi oggi? Come mi vedi: confusa o contenta?”

La piccola ragazza fragile mi chiede di sé, gli occhi lucidissimi e attenti, il volto proteso verso una mia possibile risposta.

“E tu, tu come ti senti?”, le chiedo.

“Benissimo!”, mi risponde delusa.

“Sono confusa. Ho detto una parola senza senso, vero?” mi dice subito dopo. “No”, rispondo, ma so cosa vuol dirmi.

E’ confusa e non riesce a dirlo. Forse arriva appena a comprenderlo, forse non vorrebbe esserlo: vorrebbe essere contenta, ma non sa come fare, perché è sempre tesa verso un pensiero in arrivo che le impedisce di assaporare l’istante che vive. E’ eternamente in corsa su un tapis roulant che non riesce a fermare.

E che invece si è fermato da solo, all’improvviso.

Un vestito bianco, con le margherite, da un sogno l’ha portata via.

Buona Notte, M.G., dormi bene.

Non ti vedo confusa né contenta: forse ora tu vedi me.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: