Skip to content

L’impegno del Padre

7 ottobre 2012

Paul Delvaux, Pygmalion

Non sei come dovresti essere: è questo un imprinting che ricevono molte bambine da parte dei genitori, e soprattutto dal padre.

Basta uno sguardo per dire questo, o un’assenza di sguardo quando dovrebbe esserci. E’ la mancanza di un riconoscimento più importante di qualsiasi nutrimento, di qualsiasi abbraccio, di qualsiasi parola. Bastano certe frasi tipo perché sei così? non sai fare niente.

Per tutta la vita queste giovani donne rimangono fantasmi. Magari sembrano sicure di sé e non lo sono. L’ansia e l’insicurezza le divorano. Non sono minimamente in contatto con le loro emozioni da cui sono schiacciate e dirette; non sono in contatto con il loro femminile ma appaiono docili e spesso molto seduttive, perché sono costrette ad assumere la forma che credono più adatta per mantenere un profondo contatto con l’altro, che in genere è un uomo molto idealizzato a cui si avvinghiano disperatamente.

Hanno bisogno di aderire alla visione di un altro per esistere, perché dentro di loro non sentono alcuna concretezza: non sanno chi sono, ma credono di saperlo, e in effetti sono un riflesso.

La sensibilità di queste giovani è estrema e talvolta diventa morbosa. Non sono mai soddisfatte di se stesse, eppure sono spesso estremamente intelligenti.

I padri di queste fanciulle sono di solito egocentrici o narcisisti o egoisti o ciechi. A loro basta avere una bella principessina adorante al seguito: non si accorgono mai del suo dolore o lo attribuiscono ad altro, non si accorgono dell’amore disperato che queste creature nutrono per loro. Infieriscono spesso, però, e sembra godano a ferirle.

Non è bello avere a che fare né con questi padri né con queste figlie, perché sembra impossibile raggiungerli. Vivono prigionieri di se stessi e non cercano alcuna chiave.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. nino permalink
    9 ottobre 2012 20:36

    bello, mi piace, ben fatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: