Skip to content

“a lapa ru zu Tatò”

18 settembre 2013
"a lapa ru zu Tatò" di costagar51

“a lapa ru zu Tatò” di costagar51

"La Moto Ape dello zio Totò" di costagar51

“La Moto Ape dello zio Totò” di costagar51

come un carretto siciliano di costagar51

come un carretto siciliano di costagar51

"cuoffe, scupi, muscaluori..."

“cuoffe, scupi, muscaluori…” di costagar51

“La Moto Ape dello zio Totò”

Ancora al lavoro, 78 anni, mi ha raccontato che parecchi anni fa veniva da Tommaso Natale a Palermo per vendere la sua merce:
“cuoffe” (coffa, cesta intrecciata tipica siciliana)
“scupi ri sagina” (scope di saggina o sorgo – Sorghum vulgare)
“scupi ri curina” (scope di palma nana siciliana o Chamaerops humilis)
“muscaluori” (ventagli per le mosche o per ravvivare la brace),
“cannistri” (canestri, ceste, panieri) e altro.
Lui stesso ha decorato la parte anteriore della “lapa”, come un carretto siciliano, e ai lati ha messo delle tavole che ha fatto dipingere da vecchi pittori di carretti di Tommaso Natale.
In genere la posteggia al sole sul marciapiede e lui se ne sta pochi metri prima seduto alla fermata dell’autobus, sotto la pensilina.
Nelle borgate di Tommaso Natale
e Sferracavallo  (Palermo), agosto 2013.

Annunci
6 commenti leave one →
  1. 18 settembre 2013 09:26

    Grazie per questa foto e la storia.

  2. laura genco permalink
    21 settembre 2013 15:31

    bellissima! tra l’altro l’arte dell’intreccio sta scomparendo insieme agli ultimi artigiani. La “curina” è il cuore della palma nana, ed è costituito dale foglie più giovani che, in quanto tali, sono morbide e atte all’intreccio. A Cinisi c’è ancora una famiglia che come ‘nciuria si chiama “curina”.

  3. costa permalink
    21 settembre 2013 17:22

    Grazie Laura!
    Come sempre documentatissima. U zu Tatò mi ha detto che nella sua zona resta solo qualche donna che ancora lavora la “curina”.

  4. ALESSIO permalink
    10 febbraio 2016 16:20

    DOVE POSSO TROVARE ANCORA QUESTI PRODOTTI??

    • costa permalink
      10 febbraio 2016 18:06

      U zu Tatò si metteva lungo la strada che da Tommaso Natale porta a Sferracavallo, ma da qualche anno non l’ho più visto. Per questi prodotti potresti provare in qualche fiera o mercato rionale. Mi dispiace ma non so darti informazioni più precise.
      Saluti e grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: