Skip to content

Nel palazzo Filangeri di Cutò

28 ottobre 2013
Il grandioso scalone del Palazzo Filangeri di Cutò di costagar51

Il grandioso scalone del Palazzo Filangeri di Cutò
di costagar51

Attribuito all’architetto Giovanni del Frago che lo avrebbe impiantato intorno al 1760, nell’ultima elevazione presenta due enormi volute in stucco
“che si infrangono come onde contro i pilastri della loggia” (D. Garstang: Giacomo Serpotta e gli stuccatori di Palermo),
derivate da modelli del Rococò francese.
Palazzo  Filangeri di Cutò in via Maqueda 26, ha tre portali e quello centrale viene chiamato “Arco di Cutò” ed è una strada pubblica.
All’interno vi ha sede l’Hotel Orientale,.

Palazzo Cutò: non è il busto di Alessandro II ma quello del vescovo Giovanni Cirino  di costagar51

Palazzo Cutò: non è il busto di Alessandro II ma quello del vescovo Giovanni Cirino
di costagar51

“La decadenza del palazzo iniziò attorno al 1873 quando estintosi il ramo dei principi di Cutò, il palazzo di via Maqueda venne acquistato da vari proprietari, i baroni Cirino di Nicosia (di cui uno, a nome Giovanni, vescovo di Derbi e prelato domestico di Sua Santità, è appunto quello effigiato nel mezzobusto sopra la porta)…..”
da Palazzi Nobiliari di Palermo di Giulia Sommariva

Palermo, giugno 2009

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Eugenio permalink
    29 ottobre 2013 10:41

    ottima ricerca bibliografica, complimenti

  2. costa permalink
    14 aprile 2015 16:02

    Tante grazie, un racconto molto bello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: