Skip to content

Dalla strada per Tusa

10 gennaio 2014
Dalla strada per Tusa di costagar51

Dalla strada per Tusa
di costagar51

A sinistra la collina di Halaesa Arconidea,
al centro il Viadotto sul fiume Tusa,
in alto a destra su un’altura di Motta d’Affermo, la “Piramide – 38° Parallelo”, l’imponente opera di Mauro Staccioli nonché ultima acquisizione del parco di Fiumara d’Arte, il più grande museo a cielo aperto d’Europa.

Sotto il viadotto: “La materia poteva non esserci” di costagar51

Sotto il viadotto: “La materia poteva non esserci”
di costagar51

Sotto il viadotto, giù sull’antico letto della fiumara, appare piccola la grande scultura astratta di Pietro Consagra:
“La materia poteva non esserci” (1986), quasi due mani giunte in preghiera, sotto un enorme,
spropositato, schiacciante ponte in cemento dell’autostrada A20 Messina – Palermo.

Dalla strada che sale verso Tusa (ME), settembre 2013

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 11 gennaio 2014 06:14

    è vero, è orrendo quel ponte. Eppure, visto dall’alto, dal lato della collina di Motta d’Affermo da dove emerge potente la Piramide, con le bronzee radici al sole, sembra che unisca presente e passato, le rovine di Halaesa e la monumentale Piramide “Cima della Cima”.
    Halaesa, “la città degli erranti”, approda così fino a noi, che ancora e ancora errando partiamo verso chissà quale nuova meta….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: