Skip to content

Il Gruppo Maternage delle Balate

19 settembre 2014

Il Gruppo Maternage delle Balate ha la stessa età di un bambino, il figlio di Rosalia – che chiameremo così perché anche lei, come la patrona della nostra città, ne rappresenta il Femminile e quindi può essere ogni donna.

Lo guardavo ieri, questo bambino, e pensavo a quanto fosse cresciuto: ora ha quasi dieci anni, ma quando l’ho conosciuto io, era praticamente appena nato.

E’ in un certo senso merito suo se questo gruppo esiste: Rosalia, durante le doglie in ospedale, ha avuto il grande coraggio di sentire il proprio corpo, invece che le solite voci e convenzioni e abitudini e regole e “si fa così”; e ha anche incontrato un’ostetrica che si è messa in ascolto: ha disteso un bel lenzuolo bianco per terra, si è seduta su una sedia e le ha detto: “Fai quello che senti: io sono qui”. Rosalia si è appoggiata dapprima alle spalle dell’ostetrica seduta, poi ha guardato il lenzuolo, vi si è messa carponi e ha fatto tutto ciò che l’istinto le suggeriva.

Grande Madre, Salvatore Rizzuti. Gesso, h com 165, 1986

Grande Madre, Salvatore Rizzuti. Gesso, h cm 165, 1986

E da quest’immagine bella di una donna seduta che sta in ascolto e in attesa, senza giudizio, senza fretta, le mani in grembo, i piedi sulla terra; una donna di cui non si vede il volto perché ha quello di tutte le donne e di ognuna, è nato, pian pianino, il nucleo del Gruppo Maternage: Rosalia e il suo bambino, poi anche il suo papà, e la mamma di Rosalia e tutte le donne prima di lei, e poi altre che si sono avvicinate per rimanere e dar forza al nucleo e arricchirlo di se stesse, e altre volte sono solo passate o sono state un po’ o sono state tanto; e poi anche tanti papà, e bambine e bambini, e nonni anche, qualche volta.

Il Gruppo è questo: Ascolto, Riconoscimento, Attesa, Fiducia, Restituzione.

E’ trasmettere che ognuno è come dev’essere, e il solo compito che ha è diventare se stesso o se stessa.

E’ scoprire che la nascita è come un respiro: il bambino si apre al mondo che lo inonda d’aria e piange, nella sua prima inspirazione; e la mamma espira il bimbo e si svuota d’aria, e piange anche lei, e in quel pianto nasce una nuova vita, un nuovo modo d’essere, mille e mille nuovi orizzonti.

Il Gruppo Maternage è scoprire che le risorse sono dentro di noi: tutto ciò che serve, come il latte, che sgorga quando è richiesto, con la composizione e la quantità giuste.

Mamma e bambino si scoprono insieme: e quello che all’inizio è latte, poi, quando il bambino crescerà, sarà sguardo, fiducia, gesto, accoglienza. Sarà creatività, ricerca di senso, voglia di alimentare vita, bellezza, pace.

Per questo il Gruppo non sostiene solo l’allattamento fatto di “latte”: ma anche quello fatto di poesia libertà uguaglianza rispetto bellezza natura semplicità colore gioia e tanto altro.

A volte, leggendo i programmi dei nostri eventi, qualcuno scuote la testa e sorride: “che c’entra questo con l’allattamento?”, dice. C’entra, rispondiamo, c’entra tutto.

Tutto ciò che vive, tutto ciò che nutre, tutto ciò che si trasforma è latte: magica, pura, candida risorsa che cambia durante la giornata, proprio come la luce….

Annunci
3 commenti leave one →
  1. maicol1945@libero.it permalink
    19 settembre 2014 10:56

    complimenti! tutta la mia stima e ammirazione. la nascita di una persona, perché una donna così ha voluto, determina una nuova relazione sociale che è produttiva di benessere se tutte le parti in gioco aiutano e sono aiutate a far emergere, valorizzare, promuovere e sostenere le competenze per la creatività, per la consapevolezza, per l’autonomia (in relazione) nel controllo di sé michele grandolfo

Trackbacks

  1. Allattamento: un percorso per la vita. Risorse che attivano consapevolezza | Allattamento un percorso per la vita
  2. Allattamento: un percorso per la vita. Risorse che attivano consapevolezza | Domodama

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: