Skip to content

La pausa del Sole nel nostro cielo incantato

22 dicembre 2014

stelle…ma che cos’è poi questo Solstizio, che dalla notte dei tempi ha sempre incantato l’umanità? Ce lo racconta la parola stessa con cui è designato, che, se proviamo a dirla lentamente, scandendola, apparirà chiara: sol-stizio. Sembra, in quel momento magico, che il sole, giunto nel punto più basso o più alto, si fermi un istante. Il solstizio è come la pausa fra un respiro e un altro o tra i battiti del cuore, è il tempo che intercorre fra una nota e l’altra, fra due parole, fra due battiti di ciglia: è quel tempo minimo che ci assicura la continuità, l’armonia, la vita. E’ dentro di noi prima che fuori: se non esistessimo noi umani, non esisterebbe nessun solstizio. Noi lo abbiamo espresso perché ne abbiamo bisogno, abbiamo bisogno di dirlo, crearlo, vederlo: è quella pausa che consente la vita e la riconosce.

E vorrei qui condividere con voi un breve brano tratto da “La simbologia del presepe” di Claudio Widmann, ed. Magi, che secondo me trasmette tutta l’emozione con cui gli antichi potevano raccontare un evento cosmico che si trasformava in epifania luminosa:

Il momento della nascita divina fu segnato da un incanto cosmico, da un rapimento meraviglioso che paralizzò il mondo. Fu una collettiva, universale esperienza estatica di meraviglia. “Guardai per aria – racconta Giuseppe – e vidi che l’aria stava come attonita, guardai la volta del cielo e la vidi immobile e gli uccelli del cielo erano fermi. Ed ecco delle pecore erano condotte al pascolo, e non camminavano, ma stavano ferme: e il pastore alzava la mano per percuoterle col bastone, e la sua mano restava per aria. Insomma, tutte le cose, in un momento, furono distratte dal loro corso” (Apocrifi, ed. 1990, p. 20).

E’ questo che vediamo nel Presepe: l’istante infinitesimale in cui la Vita – in tutte le sue sfaccettature – si arresta per poi ricominciare, l’Eterno che si dispiega nelle mille e mille piccole vicende di sempre, la Luce che brilla nelle pause del nostro respiro e di quello del Tempo.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: