Skip to content

Venite a Palermo — eufemia, frammenti

9 novembre 2016
by

Il post di oggi, non può ignorare la lunga veglia dell’Election Night americana. E proprio per questo, oggi, si resta nella mia città: Palermo. Questa notte mi ha svegliata il temporale, ho dato un’occhiata alla pagina dell’ANSA, dal cellulare, e non ho più potuto prendere sonno. Pensavo a troppe cose. E me ne chiedevo altrettante.…

via Venite a Palermo — eufemia, frammenti

One Comment leave one →
  1. silvano.riggio@tin.it permalink
    9 novembre 2016 14:40

    Abbiamo passato tutti o quasi tutti una notte bianca, che via via diventava più bianca per la paura. Se òenso alle dichiarazioni programmatiche di Trump sulle donne e suill’ambiente, se penso alla Palin che lui ha rimesso in trono in Alaska, la paura diventa angoscia. Speriamo di sbagliarci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: