Skip to content

Al Biotos arriva “Caronte” di Angelo Adamo

3 aprile 2017

17342786_751723425009386_3621362934506398585_nIn Sicilia tutto è possibile: perché, si sa, la nostra è terra del Mito.
Capita perciò di incontrare un astrofisico e scoprire che ancora, a ben vedere, materia e musica celeste possono  essere profondamente connesse: e cioè che c’è un nesso che le unisce, anzi un Nesso con la enne maiuscola, personificato, un traghettatore da una riva all’altra del fiume, un personaggio in carne e ossa che si fa tramite e ponte, barca e arca, passaggio, veicolo, attraversamento, così com’è lui stesso, centauro che in sé incarna una coniunctio.

Così l’ultimo album di Angelo Adamo, “Caronte (fra Calabria e Sicilia)” è musica ma è anche filo che cuce, ricerca, tensione di cielo e terra insieme, disegno, racconto. Perché Angelo è un astrofisico che narra, perché narrare deriva da una radice gna- che vuol dire conoscere, e un’altra che vuol dire fare – e la scienza non è forse questo? Conoscere facendo? Far conoscere raccontando? Soggetto e oggetto vengono trascesi in questo continua enantiodromia, correre, correre da un opposto all’altro, raccontare il cielo, oltrepassare il mare, mantenere i piedi saldi sulla terra, dire disegnando, disegnare dicendo – perché è anche fumettista, Angelo, per poter raccontare invogliando l’immaginazione ad attivarsi, quell’immaginazione che teniamo ormai sempre più spesso in un grosso baule in fondo a chissà quale mare, che neppure una pioggia d’oro potrebbe raggiungerla.

Così, quando le parole si fanno vane, rimane l’armonica cromatica – che già nel suo nome ci dice tanto di sé. Rimane un linguaggio universale, quello della musica, che parla all’interiorità e consente una comprensione altra: un linguaggio d’anima. La musica che non attinge all’immaginazione, ma all’ispirazione e all’intuizione, e ci mette in comunicazione con una realtà immateriale ma immanente di cui non sempre siamo consapevoli, una realtà che si sente.

Si sente con le orecchie ma anche con la pelle; e con il cuore, e l’anima, e le ossa. Si sente raggiungendo un luogo che sembra un paese sperduto e selvaggio e invece è lontano lontano ma dentro di noi, nel nostro orecchio, e si chiama Rocca Petrosa o Piramide, chi l’avrebbe mai detto, nell’osso temporale.

Perciò Angelo Adamo, nel suo traghettare tra Calabria e Sicilia, tra Scilla e Cariddi, tra la bulimia del “continente” che tutto divora e l’anoressia dell’Isola che tutto vomita, attiva anche una circolarità: e la “materia celeste” diventa musica, non nelle Chiese, ma in una profonda e mistica laicità, sotto le cupole degli Osservatori, a riportare il Divino sulla Terra. Nello spazio siderale, le stelle tornano a stillare latte come ai tempi del Mito, e a noi qui sulla Terra sta la scelta tra guardare le stelle attentamente, cioè con-siderare, perdere l’orientamento, cioè de-siderare, o, tagliando quel cordone ombelicale che ci collega all’Universo, morire di freddo, ad-siderati.
E non è Scienza ma Arte.
O forse tutt’e due, insieme.
Eccovi alcune “Liturgie Laico-Scientifiche” eseguite all’armonica cromatica da Angelo Adamo in Osservatori Astronomici e Laboratori: Bach ai telescopi

17352390_751721861676209_1891121001204673574_n

Caronte (Fra Calabria e Sicilia), 2016, casa discografica: a simple lunch. Angelo Adamo [composition arrangement, chromatic harmonica, prepared harmonica, melodica, voice, piano, guitar, percussions, body percussion, electronics]

Mercoledì 5 aprile 2017, alle ore 21, avremo il privilegio di ascoltare Angelo Adamo e la sua armonica cromatica in “Caronte”: al Centro Culturale Biotos, in via XII gennaio 2, a Palermo. Vi aspettiamo chiedendovi gentilmente di prenotare la vostra partecipazione perché possiamo organizzarci al meglio: chiamate lo 091 323805 o scrivete al centroculturalebiotos@gmail.com.

Ingresso con contributo di produzione al CD.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: