Skip to content

Erice: “Ferula communis” sul Castello di Venere

9 dicembre 2017

Erice: “Ferula communis” sul Castello di Venere
di costagar51

 
Ferula communis
La “Ferula communis”, volgarmente conosciuta come Finocchiaccio o Ferla, è una pianta erbacea perenne originaria del bacino del Mediterraneo.
In Sicilia e in Sardegna, i fusti fioriferi vengono raccolti in estate quando sono ormai sfioriti e, privati delle ombrelle, dopo l’essiccatura, vengono usati per lavori di artigianato, ad esempio i tipici sgabelli a forma di cubo detti “furrizzuoli” o “furrizzi” (Sicilia centrale), molto resistenti e leggerissimi.
da: it.wikipedia.org/wiki/Ferula_communis

Castello di Venere
Il castello di Venere è un castello di fattura normanna del XII secolo che sorge su una rupe isolata nell’angolo sud-orientale della vetta del Monte Erice, in provincia di Trapani, costruito sulle rovine di un tempio elimo-fenicio-romano.
A Erice nell’antichissimo santuario, il culto della divinità femminile della fecondità assunse, con il passare dei secoli e dei popoli, nomi diversi. Prima il culto fenicio della dea Astarte, adorata dagli Elimi. Diodoro Siculo scrisse che “Erice”, figlio di Bute e di Afrodite stessa, aveva eretto il tempio dedicato alla propria madre e fondato la città. Poi narra l’arrivo di Liparo, figlio di Ausonio, alle Isole Eolie (V, 6,7), aggiungendo che i Sicani “abitavano le alte vette dei monti e adoravano Venere Ericina”. Fu saccheggiato da Amilcare Barca.
da: it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Venere

ERICE
(Monte San Giuliano fino al 1934, Èrici o U Munti in siciliano) è un comune italiano di 27 874 abitanti della provincia di Trapani in Sicilia.
Nel centro cittadino che è posto sulla vetta dell’omonimo Monte Erice, sono residenti solo 512 abitanti (popolazione che si decuplica nel periodo estivo), mentre la maggior parte della popolazione si concentra a Valle, nell’abitato di Casa Santa, contiguo alla città di Trapani. Il nome di Erice deriva da Erix, un personaggio mitologico, figlio di Afrodite e di Bute, ucciso da Eracle. Dal 1167 al 1934 ebbe il nome di Monte San Giuliano. Fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia in qualità di ospite onorario.
da: it.wikipedia.org/wiki/Erice

Erice (TP), settembre 2017

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: