Vai al contenuto

Scorcio su villa Sant’ Isidoro De Cordova ad Aspra

27 luglio 2018

 

Scorcio su villa Sant’ Isidoro De Cordova ad Aspra
di costagar51

Villa Sant’ Isidoro De Cordova – Aspra (Bagheria)
“Nel 1392, anno in cui il re Martino conquista la Sicilia e Andrea Chiaramonte viene decapitato nella piazza antistante il suo palazzo a Palermo, nasce la baronia di Solunto. All’interno della baronia si rende necessaria la costruzione di un edificio destinato non solo alla conservazione ma anche alla lavorazione dei prodotti agricoli: e questa antica “fabbrica” è probabilmente all’origine della Villa Sant’Isidoro De Cordoba.
La suddivisione in feudi della Sicilia comporta una migliore organizzazione dell’intero territorio e impone la costruzione di numerose fabbriche a questo asservite. I latifondi, pertanto, innescano fermenti edilizi di notevole valore costruttivo-architettonico e socio-economico.
L’arrivo del Settecento segna per il modo di vivere della nobiltà una vera e propria rivoluzione, che ha notevoli riflessi sul modo di costruire e sulle abitudini estive.
È proprio in questo sito che vi sono ancora diverse cave a cielo aperto a testimonianza della plurisecolare estrazione della pietra calcarea che ha permesso la costruzione di numerose ville.
L’organizzazione dell’attuale corpo di fabbrica è databile 1753, data questa rilevabile nella decorazione del grande salone dipinto a “trompe l’oeil”.
Ulteriori interventi sono eseguiti nella seconda metà dell’Ottocento dopo che una Del Castillo sposa, nel 1849, un De Cordoba. Il nuovo impianto decorativo della volta a padiglione si sovrappone al precedente di cui s’intravedono diverse tracce.”
da: www.villasantisidorodecordova.it/sito/la-villa/
www.villasantisidorodecordova.it/sito/

Aspra è l’unica frazione di Bagheria nella città metropolitana di Palermo. Si tratta di una borgata marinara che si affaccia sul Golfo di Palermo.
I primi insediamenti si pensa siano risalenti già nel periodo di dominazione araba, dato che si sospetta che il suo nome derivi dall’arabo حجر («pietra»). Aspra è stata infatti per generazioni usata per ricavarne blocchi di calcarenite (pietra leggera, di media durezza e facile da lavorare nelle ampie cave a cielo aperto localmente chiamate pirriere). Il toponimo Aspra, tuttavia, potrebbe derivare dal latino asperus (impervio) o dal greco aspro (bianco).
da: it.wikipedia.org/wiki/Aspra_(Bagheria)

Aspra – Bagheria (PA), luglio 2018

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: