Vai al contenuto

Nascere Segna alla presentazione di “Generare, partorire, nascere” di Nadia Maria Filippini

9 dicembre 2018
by

Martedì 11 dicembre alle 17 a Palermo, presso la Chiesa di S. Antonio Abate allo Steri, verrà presentato il libro “Generare, partorire, nascere Una storia dall’antichità alla provetta” di Nadia Maria Filippini.
Il volume ricostruisce la storia del parto e della nascita in Occidente dal mondo antico ai nostri giorni, analizzandone gli snodi e i cambiamenti più significativi: la fondazione del discorso medico-scientifico nella Grecia antica, la svolta impressa dal cristianesimo, l’affermarsi della figura del chirurgo-ostetrico nel Settecento, la medicalizzazione del parto, fino alla rivoluzione delle tecnologie riproduttive del Novecento. In un percorso appassionante ripercorre una storia tutt’altro che lineare, progressiva od omogenea; densa di permanenze, oltre che di trasformazioni; di confronti, scontri, conflitti.
La storia è indagata nelle sue molteplici sfaccettature culturali, sociali, religiose, da cui discendono rituali e pratiche terapeutiche, norme religiose e civili, forme di potere e disciplinamento del corpo femminile. In questa prospettiva si rivela un capitolo cruciale della storia culturale, sociale e di genere, un osservatorio fondamentale per la storia delle donne, oltre che uno strumento indispensabile per capire la complessa realtà del presente.

Al dibattito parteciperanno Ida Fazio del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Giovanna Fiume del Dipartimento Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, Marika Gallo per il progetto Nascere Segna

Nascere Segna promosso dalle associazioni MILLECOLORI ONLUS e L’ARTE DI CRESCERE, è un gruppo di studio, un luogo di incontro e confronto sull’umanizzazione delle cure nella nascita.
L’evento nascita non è solo un punto di arrivo, bensì un processo che modifica per sempre la nostra vita, dal punto di vista fisico, psichico e sociale.
La donna e il bambino devono avere la possibilità di essere accolti, ascoltati e rispettati nell’evoluzione di un cambiamento, che lascerà un segno nel resto della vita.
La violazione dei diritti delle mamme e dei bambini durante la gravidanza, la nascita e il post parto, a livello internazionale viene definita Violenza Ostetrica

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: