Vai al contenuto

“Sangu e latti” il murale a Palermo per promuovere l’allattamento

12 novembre 2019
by

Lo sapevano tutti allo Sperone – uomini, donne, bambini -, che quello che sarebbe dovuto essere un asilo era diventato invece sede di spaccio, prostituzione, degrado di ogni genere, tanto che lo chiamavano casa degli orrori.

Gli orrori avevano cittadinanza, cioè: abitavano in una via di Palermo con un numero civico, facevano scuola, anzi, là, sotto il cielo, vicino alla scuola vera, ben attestati in mezzo agli altri palazzi.

Non c’erano segreti: tutti lo sapevano.

Ma è avvenuto qualcosa. La gente si è stancata, la scuola, quella vera, si è attivata. A gran voce tutti hanno chiesto insieme di abbattere il rudere – e il rudere ora non c’è più, e il posto dei segreti è cambiato.

Ora sulla facciata di un grande palazzo è apparso un murale che ne spiattella altri, di segreti, di quelli che fanno bene al cuore, quelli secreti dal corpo quando nascono insieme un bambino o una bambina e una mamma: il sangue, il latte, l’amore, che di solito non si vedono, perché stanno “dentro” di noi, ora abitano le case di tutti, che sono i corpi di ognuno. Ora a fare scuola non è più la vista degli orrori, ma quella dei colori: il celeste del vestito della mamma è anche nel cielo e nel nome di una bambina vera anche lei, di sangue e di latte; e i colori degli abiti della bambina sono anche, mescolati fra loro, nel messaggio più antico del mondo – sangue e latte, una formula d’augurio e non di latte in polvere.

Ora i segreti hanno di nuovo una casa e un numero civico, là, allo Sperone – a speronare il cielo di bellezza.

Daniela Thomas

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: